lasagna vegan
Dolci,  Ricette

Pasqua cruelty free!

E siamo arrivati anche a Pasqua!

Pasqua 2020 sarà sicuramente particolare, rimarrà nella memoria a lungo… Ma non facciamoci scoraggiare: grazie all’ausilio dei mezzi moderni come smartphone e pc, è facile rimanere in contatto con parenti e amici lontani. Una videochiamata, un messaggio vocale (lo ammetto, non li sopporto ma, in pochi rari casi, possono anche essere comodi!), foto scambiate sui social, e il gioco è fatto! Avremo tempo per ritrovarci e riabbracciarci, ora pensiamo solo a stare bene e non mettere in pericolo noi stessi e gli altri.

#pasquaathome

Nei giorni di festa quelli che non festeggiano affatto sono i nostri amici animali, in primis agnelli, conigli e capretti. Io dico no alla tradizione, quando sfrutta gli animali.

Come ho fatto per Natale, vi dimostrerò come “veganizzare” o “vegetarianizzare” con successo alcuni piatti!

 

Lasagne verdi vegan

Un piatto intramontabile e laborioso, ma squisito e non tanto calorico quanto quello classico!

Ingredienti:

Per la sfoglia verde:

  • 3 cubetti di spinaci surgelati
  • 250 gr semola di grano duro
  • 90 ml acqua
  • un goccio d’olio

Per il ragù e per la besciamella:

Vedi qui (preparazione pasta al forno)

 

Procedimento:

Cuocere gli spinaci, poi scolarli bene e lasciarli raffreddare, infine tritarli.

Iniziare con l’impasto per la sfoglia mettendo la farina a fontana su una spianatoia. Aggiungere un pizzico di sale,  l’olio, gli spinaci e, a poco a poco, anche l’acqua, formando un panetto. Far riposare il panetto per circa mezz’ora.

Preparare il ragù e la besciamella e tenerli da parte.

È ora di stendere la pasta! Aiutandoci con la macchina per la pasta (oppure con una buona dose di muscoli e mattarello!), stendiamo la sfoglia e tagliamola poi della dimensione della teglia che abbiamo scelto. Stendere un primo velo di ragù sulla teglia, poi adagiarci sopra uno strato di sfoglia, poi altro ragù e uno strato di besciamella. Poi ricominciare alternando gli strati di ingredienti, fino a quando non li avremo consumati tutti. Lo strato in cima dovrà finire con la besciamella.

Cuocere in forno ventilato a 180° C per 15 minuti, oppure in forno statico a 200°C per circa 25 minuti. Per ottenere un’ulteriore crosticina far andare il grill superiore per qualche minuto! Per chi preferisce si può spolverare la superficie anche con formaggio grattugiato saporito, tipo pecorino: aiuterà la formazione della crosticina.

lasagna vegan
lasagna vegan

 

Colomba vegan

Questa è una ricetta abbastanza semplice ma, se non avete dimestichezza con il lievito madre, è meglio fare qualche prova qualche settimana prima di Pasqua! Il successo è garantito!

Premessa: i tempi sono variabili, ci sono diversi fattori che possono incidere sulla lievitazione come temperatura, umidità, forza della farina, ecc. Quindi è necessario sperimentare!

Ingredienti:

  • 500 gr farina
  • 300 ml acqua
  • 150 gr lievito madre rinfrescato almeno tre volte
  • 150 gr zucchero di canna
  • 100 ml olio di semi
  • 1 buccia di arancia grattugiata
  • farcitura a scelta (sospensioni) come uvetta, cioccolato a pezzetti, frutta essiccata, ecc.
  • qualche goccio di liquore amaretto
  • un pizzico di sale

Procedimento:

Iniziare a rinfrescare il lievito madre il giorno prima, per un minimo di tre volte, in modo da ottenere un lievito bello vispo e attivo.

1° impasto

Nella planetaria con gancio a foglia sciogliere il lievito nell’acqua, poi aggiungere la farina. Chiudere con della pellicola e far riposare minimo 4 ore.

2° impasto

Creiamo la nostra farcitura: se scegliamo frutta essiccata (uvetta, albicocche, frutti di bosco, ecc.), reidratiamola in una ciotolina con del liquore amaretto e la scorza d’arancia. Se scegliamo il cioccolato o la frutta secca, tagliare tutto a pezzettini e tenere da parte.

Riprendere l’impasto e aggiungere lo zucchero, il sale, l’olio e le nostre sospensioni; impastare tutto con il gancio ad uncino fino a quando l’impasto sarà liscio e ben incordato.

Far riposare un’oretta coperto da pellicola.

Fare una serie di pieghe a tre, a distanza di un quarto d’ora l’una dall’altra.

Dividere l’impasto in due parti e formare due filoncini, uno più lungo e uno più corto. Prendiamo la nostra teglia a forma di colomba e posizioniamoci sopra i due filoncini: prima il lato corto per formare le ali poi, sopra, il lato lungo a croce. Si può posizionare l’impasto anche in un unico strato, ma sarà più difficile da stendere e risulterà meno bello esteticamente.

come incrociare i filoncini
come incrociare i filoncini

Far lievitare altre 4 ore.

Per la glassa:

Creare una miscela di malto o miele e acqua in proporzione 3:1.

Oppure creare un mix con 50 gr di zucchero a velo, 100 ml di acqua, 1 cucchiaio di amido di mais e 50 gr di mandorle tostate; mescolare il tutto e porre sul fuoco un minuto per far rapprendere la glassa, poi spennellare la colomba prima di infornare.

In alternativa si può optare per una copertura al cioccolato, facendo sciogliere a bagnomaria del cioccolato fondente e un po’ di latte vegetale aromatizzando, volendo, con scorza d’arancia, cannella o zenzero.

Decorare con mandorle intere o spezzettate, granella di noci/nocciole, riccioli di cioccolato… c’è l’imbarazzo della scelta!

Cuocere in forno a 190°C per circa un’ora. Se dopo 30 minuti l’impasto si dovesse scurire troppo in superficie, posizionarci sopra uno strato di stagnola.

colomba vegan
colomba vegan

 

Buona Pasqua cruelty free!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.