crostatine veg alla frutta
Dolci,  Ricette

Le crostatine della quarantena

Queste giornate di sole fanno venire voglia di vivere la primavera (anche se qui da me fa ancora freddo!), di ascoltare i suoi rumori, di sentire il suo profumo… Non possiamo uscire, però possiamo portare in casa un po’ di colori e fragranze, con la nostra creatività!

Oggi vi propongo un dolce classico che di più non si può, ma veramente speciale: si mangia in due bocconi e si può variare tanto in base alle stagioni! Sì, consiglio sempre vivamente di utilizzare prodotti stagionali: seguendo il corso della natura si possono mangiare frutta e verdure sempre fresche e sane, sfruttandone al massimo le proprietà nutritive. Diamo così anche una mano all’agricoltura, possibilmente a km zero!

Da piccola non amavo le crostatine alla frutta: quando qualcuno per qualche occasione portava a casa le paste dalla pasticceria, le mangiavo per prime per togliermele di mezzo e lasciare le più buone alla fine! Ecco, non è che evitavo di mangiarle, giammai, mi “sacrificavo” per tenermi il meglio per dopo!

Il procedimento sembra laborioso, ma darà soddisfazione!

Armiamoci di grembiule e frusta: al lavoro!

 

Crostatine veg con crema e frutta fresca

Ingredienti:

Per la frolla:

  • 250 gr di farina
  • 85 gr di zucchero di canna
  • 70 ml di olio di semi
  • 65 ml acqua
  • vaniglia

Per la crema:

  • 500 ml latte vegetale
  • 70 gr di zucchero di canna
  • 50 gr di amido di mais
  • scorza di un limone non trattato
  • qualche pizzico di curcuma (per dare colore)

Per decorare:

  • frutta fresca di stagione a scelta
  • una bustina (2 gr) di agar agar (gelificante vegetale)
  • 250 ml acqua

Procedimento:

Iniziamo a preparare la frolla, dovrà riposare almeno un’ora in frigo: questo ci darà il tempo di preparare la crema.

Possiamo impastare a mano ma, per un risultato migliore e più preciso, io ho scelto di aiutarmi con la planetaria, con il gancio a foglia. Sciogliamo lo zucchero nell’acqua, poi aggiungiamo l’olio e la vaniglia (meglio in bacca, ma andrà bene anche l’aroma liquido o la vanillina). Versiamo poi poco alla volta la farina e impastare fino ad ottenere un bel panetto liscio e compatto. Avvolgerlo nella pellicola e far riposare un’oretta in frigorifero.

Passiamo alla crema: in un pentolino grattugiare la scorza del limone, poi unire la curcuma e l’amido di mais. Muniti di frusta, versiamo il latte e mescolare energicamente per evitare la formazione di grumi. Porre poi il pentolino sul fuoco: appena si raggiungerà l’ebollizione, versare anche lo zucchero e mescolare bene. In pochi minuti la crema si rassoderà e sarà pronta. Togliere il pentolino dal fuoco e coprirlo con un po’ di pellicola, poi lasciar raffreddare.

crema veg
crema veg

Passata un’ora dalla preparazione della frolla, accender il forno a 170°. Stendere la frolla su un tagliere, poi ricavare dei cerchi in base alla dimensione degli stampini che abbiamo disponibili: possiamo creare una crostata grande o tante più piccole, a voi la scelta! Oliare ed infarinare gli stampi, poi foderarli con la frolla, facendo aderire bene l’impasto alle pareti. Per evitare che la frolla si gonfi in cottura, posizionare dei pesi sull’impasto. A questo fine si possono utilizzare dei fagioli secchi (dopo questo utilizzo non si potranno più cuocere per mangiarli, ma potremo riutilizzarli per cuocere altre frolle!) o le apposite sfere di metallo o ceramica: dopo aver steso l’impasto nello stampo, posizionarci sopra un foglio di carta da forno, poi i fagioli o le sfere ed infornare, il peso aiuterà la frolla a mantenere la forma giusta! Questo processo è consigliato anche per crostatine più piccole: il rischio è che diventino grosse e cave!

Infornare per circa 15 minuti a 170°C, ma teniamo d’occhio la cottura: togliere le crostatine dal forno appena si inscuriscono!

Quando la frolla e la crema si saranno raffreddate, iniziare la composizione: versare la crema nei nostri cestini di frolla, poi tagliare a fettine la frutta e preparare la gelatina. Grazie all’agar agar, un’alga rossa, possiamo ottenere una comoda gelatina incolore ed inodore, pronta in pochi minuti e senza sfruttare gli animali! Si trova facilmente nei negozi di alimenti biologici e nei maggiori supermercati, nel reparto decorazione dolci/farine.

bustina di agar agar
bustina di agar agar

Far scaldare in un pentolino 250 ml di acqua e scioglierci dentro una bustina di agar agar; far bollire per circa 3 minuti, poi la nostra gelatina sarà pronta! Versarla delicatamente sulle crostatine, per preservare al meglio aspetto e colore della frutta!

Far raffreddare e gustare!

crostatine della quarantena
crostatine della quarantena

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.