Caesar salad vegan
Salati

Ceasar salad: un falso americano

La Ceasar salad è indubbiamente l’insalata più conosciuta al mondo: fresca, veloce, nutriente e appaga tutti!

Principalmente diffusa negli Stati Uniti, in realtà non ne è la patria.

La tradizione racconta che fu Cesare Cardini, chef italiano emigrato prima negli USA poi in Messico, a rivendicarne la paternità. Dopo la prima guerra mondiale, Cardini si trasferì a San Diego (California, USA), per poi spostarsi a Tijuana (in Baja California, Messico), dove aprì un ristorante. Gli affari andavano bene, il ristorante era frequentato. Qui, si narra, il 4 luglio del 1923 nacque la famosa insalata! Il locale, in occasione dei festeggiamenti dell’indipendenza degli Stati Uniti, era molto pieno, tanto da rimanere presto senza scorte. Lo chef dovette inventarsi qualcosa in fretta per poter soddisfare tutti i clienti: unì, così, gli ingredienti che aveva a disposizione, dando vita all’insalata che ora porta il suo nome!

La Caesar salad divenne presto famosa anche negli States, da mangiare in particolar modo il 4 luglio, grazie anche a celebrità che si appassionarono al piatto tanto da esportarlo ovunque. Questo piatto si diffuse velocemente in tutto il mondo, forse grazie anche alla sua semplicità di esecuzione, e presto si crearono varianti su varianti! C’è chi aggiunge la salsa Worcestershire, chi il pollo a fettine, le acciughe…

Cardini puntava molto sull’utilizzo di ingredienti italiani come il Parmigiano e l’olio d’oliva, disdegnando le modifiche apportate da altri.

In realtà non si è totalmente certi della paternità di questo piatto: ci furono diverse persone che ne rivendicarono l’invenzione, come il fratello di Cardini, un suo cameriere e un socio. Chiunque fosse il suo inventore, grazie per averci donato questa ricetta iconica!

 

Non me ne voglia lo chef Cardini, ma ho scelto di rivisitare la ricetta in chiave vegana, allontanandomi il meno possibile dall’originale.

Ecco la mia versione!

 

La ricetta vegana della Caesar Salad

 

Ingredienti:

 

  • 2 fette di pane
  • un caspo di insalata romana (300-400 gr)
  • 1 vasetto di yogurt bianco veg (125 gr)
  • succo di un limone
  • un cucchiaino di senape
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • olio, sale, pepe

 

Procedimento:

 

Per queste quantità, quest’insalata si può servire come piatto unico per due persone, oppure come contorno per quattro.

Per prima cosa occupiamoci di creare i crostini: consiglio di farli in casa, il sapore ne guadagnerà rispetto a quelli già pronti, sono più salutari, economici e si fanno davvero in fretta!

Tagliamo il pane a cubetti, poi facciamolo dorare in una padella con un filo d’olio. Rigiriamoli per qualche minuto, in modo da creare una crosticina uniforme. Facciamo raffreddare il pane e teniamolo da parte.

crostini di pane
crostini di pane

Laviamo accuratamente l’insalata, asciughiamola, poi adagiamola in una ciotola grande.

Prepariamo il condimento unendo in una ciotolina lo yogurt, il succo di limone, la senape, l’aglio, l’olio, il sale e il pepe. Creiamo un’emulsione e versiamola sull’insalata. Aggiungiamo anche i crostini di pane e mescoliamo bene.

Ecco fatto, pronta per essere servita!

Caesar salad vegan
Caesar salad vegan

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.