zucchine scure
Salati,  Verdure di stagione

La verdura della settimana: le zucchine

Bottino della scoperta delle Americhe, le zucchine sono sicuramente nella mia top 3 delle verdure preferite assieme a spinaci e pomodori (anche se tecnicamente questi ultimi sono frutti!): finalmente è arrivata la loro stagione!

Verdi, bianche, corte o lunghe, ritorte, tonde, gialle, striate… Le varietà sono tantissime, in base alla zona di coltivazione possiamo trovare molte sorprese!

Le zucchine contengo alti valori di vitamina A, C ed E, carotenoidi ed acido folico. Sono composte per oltre il 90% di acqua, contengono pochissime calorie, perciò indicate per ogni dieta.

Tra le varie caratteristiche si riscontrano proprietà diuretiche (utili anche contro infiammazioni delle vie urinarie), utili contro problemi intestinali, contro il diabete e pare abbiano anche proprietà rilassanti: già dall’antichità venivano utilizzate come rimedio contro l’insonnia.

 

Come si cucinano

 

Un grande regalo che ci fanno le zucchine sono i fiori: vengono spesso chiamati “fiori di zucca”, ma si tratta in realtà di fiori di zucchina. Il fiore maschio di questa pianta può essere raccolto per essere consumato ma, se avete un orto, attenzione a non raccogliere il fiore femmina, dal quale si svilupperà la zucchina! I due fiori si distinguono per la forma e per lo stelo, più allungato per il maschio e quasi inesistente nella femmina.

Delle zucchine, quindi, non si butta quasi nulla!

Si possono consumare sia crude che cotte.

Crude sono davvero ottime, ad esempio, tagliate alla julienne e poi marinate a dovere per ottenere un’insalata diversa dal solito. Oppure si possono creare degli spaghetti di zucchine tramite un attrezzo apposito, da condire con sughi a base di frutta secca, pomodori secchi, ecc.

E cotte? C’è l’imbarazzo della scelta: lessate, in padella, fritte, al forno, in purea…

 

Carbonara di zucchine

Oggi vi propongo un grande classico della cucina vegan, una delle prime ricette che ho provato da quando sono vegana, che poi ho modificato nel tempo adattandola ai miei gusti.

Non so perché vada tanto di moda utilizzare le zucchine per sostituire la carne nella ricetta classica: perché non le melanzane o le carote?! Comunque l’accostamento funziona, il piatto è buono e saporito!

 

Ingredienti:

 

  • 200 ml di panna di soia
  • 4 zucchine chiare o 2 scure grandi
  • spaghetti
  • curcuma
  • sale affumicato (oppure un goccio di salsa barbecue)
  • olio, pepe

 

Procedimento:

 

Tagliamo le zucchine a cubetti della stessa grandezza.

In un’ampia padella scaldiamo un filo d’olio poi facciamo saltare le zucchine. Devono cuocere bene e abbrustolirsi leggermente!

Se avete a disposizione il sale affumicato è il momento di usarlo: conferirà al piatto quel gusto affumicato tipico della carbonara! In alternativa possiamo aiutarci con qualche goccio di salsa barbecue.

Nel  frattempo cuociamo gli spaghetti: più sono grossi meglio è, vanno bene anche tonnarelli o spaghetti alla chitarra.

Ora completiamo il condimento aggiungendo la panna alle zucchine. Amalgamiamo bene poi aggiungiamo la curcuma (donerà un perfetto colorito giallo) e il pepe.

Scoliamo la pasta al dente e facciamoli mantecare nella padella con il condimento per un minuto.

Servire subito!

spaghetti alla carbonara di zucchine
spaghetti alla carbonara di zucchine

 

Ricette con i fiori

Friggere i fiori di zucca è sicuramente il metodo più classico e conosciuto. Una semplice pastella e via nell’olio bollente!

Si possono anche creare farifrittate (frittata vegan a base di farina di ceci), oppure si possono utilizzare come condimento per la pasta.

 

La mia pastella per i fiori fritti:

  • 350 ml di acqua (meglio frizzante)
  • 120 gr di farina
  • 80 gr di amido di mais
  • farina di ceci q.b.
  • sale

In una ciotolina preparare la pastella aggiungendo farina, amido, sale e, poco alla volta, l’acqua fredda. Mescolare con una frusta per evitare i grumi, intingere i fiori uno alla volta nella pastella, poi immergerli immediatamente nell’olio bollente.

Asciugare bene i fiori su carta assorbente poi salare. Servire subito!

fiori di zucca fritti
fiori di zucca fritti

 

La mia farifrittata con i fiori di zucca:

  • 300 ml di acqua
  • 180 gr di farina di ceci
  • 1 cipollotto bianco
  • sale, pepe, spezie

In una padella far soffriggere un cipollotto, poi aggiungere i fiori privati del pistillo. Dopo qualche minuto aggiungere la pastella creata mescolando acqua, farina e spezie; distribuirla nella padella e coprire con un coperchio. Cuocere per qualche minuto da entrambi i lati e servire subito.

farifrittata di fiori di zucca
farifrittata di fiori di zucca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.