raviole bolognesi
Dolci

19 marzo – Festa del papà

In Italia (e pochi altri paesi) la festa del papà si celebra il 19 marzo, in occasione di S. Giuseppe.

Quindi auguri a tutti i papà!

Purtroppo ho dovuto salutare il mio alcuni anni fa. Mi manca molto, vorrei potergli dire tutto ciò che non sono mai riuscita a confidargli prima… comunque auguri papà, ovunque tu sia!

Ma per me, nel 2016, il 19 marzo è diventato motivo di gioia e di orgoglio: è stato il giorno del mio matrimonio! Indubbiamente il giorno più bello della mia vita, una festa che continua tuttora!

Quindi auguri al mio Simone, cantautore talentuoso e marito devoto!

 

Che si mangia oggi?

Come da tradizione, essendo bolognese, in questa giornata si preparano le raviole alla mostarda (la tipica confettura composta da mele cotogne, pere cotogne e arance). Veniva considerato un giorno di festa anche per quanto riguarda la vita contadina: questo giorno segnava l’inizio della ripresa dei lavori nei campi con l’avvicinarsi della primavera, quindi di buon auspicio. In realtà qui da me fa ancora freschino, non si vede ancora la primavera!

Ho rivisitato la ricetta originale per adattarla alle esigenze veg, inoltre ho utilizzato confetture diverse, per creare varietà!

 

Raviole di San Giuseppe – Raviole bolognesi

 

Ingredienti:

  • 300 gr di farina
  • 160 ml di olio di semi
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di farina di mandorle
  • latte di soia q.b.
  • confettura a piacere
  • un pizzico di sale

 

Procedimento:

 

Tritare finemente due cucchiai di mandorle. In una ciotola unire la farina, lo zucchero, il sale e la farina di mandorle ottenuta. Aggiungere l’olio e mescolare con un cucchiaio, poi proseguire a mano.

Se l’impasto risultasse ancora troppo friabile, aggiungere poco latte di soia, poi compattare bene il composto e formare una palla.

Coprire l’impasto con pellicola per alimenti e riporre in frigorifero per almeno mezz’ora.

Stendere l’impasto e ricavare dei cerchi con un coppapasta. Farcire ogni cerchio di pasta con un cucchiaino di confettura poi richiudere l’impasto a metà, in modo da ottenere una mezzaluna, poi sigillare bene i bordi premendo con le dita o con l’aiuto dei rebbi di una forchetta.

Io ho farcito le mie raviole in due modi differenti: ho scelto confettura di mirtilli e crema di nocciole. Una delizia!

Infornare a 180°C per 15 minuti. Si dovranno appena colorare, non cuocetele troppo o si seccheranno!

Una volta raffreddate cospargere di zucchero a velo.

Si conservano diversi giorni, ma vi assicuro che non dureranno molto!

Se volete fare un regalo simpatico al vostro papà, si possono mettere le raviole in un sacchettino di plastica chiuso da un nastrino colorato: sarà sicuramente apprezzato!

raviole bolognesi
raviole bolognesi

Buon appetito!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.