broccoli
Salati,  Verdure di stagione

La verdura della settimana: i broccoli

Anche i broccoli sono un grande must dell’inverno. Ormai manca poco alla primavera, il periodo dei broccoli è agli sgoccioli, quindi ne approfitto per farne scorpacciate!

Dal tipico colore verde acceso, si possono trovare però anche varietà tendenti al violetto. La sua forma ricorda quella di un albero, con il tronco, i rami e il fogliame!

Come tutte le crucifere, il broccolo (o cavolo broccolo) ha caratteristiche anti-tumorali ed è utile contro patologie cardiovascolari; contiene, inoltre, alti valori di calcio, fosforo, vitamina A e C.

Del broccolo si può mangiare praticamente tutto: escludendo un piccolo pezzetto alla base, si possono gustare sia le cimette che il gambo, avendo l’accortezza di “sbucciarlo” per eliminare la parte più legnosa. Ho scoperto solo negli ultimi anni che il gambo è commestibile: una volta l’avrei buttato, che spreco… invece ora lo considero la parte migliore, così tenero da poter essere mangiato anche crudo!

 

Come si cucina

Dopo aver sciacquato bene il broccolo, separare le cimette dal tronco. Pulire il tronco con un pelapatate o con un coltello, in modo da rivelare la parte tenera. Ora possiamo procedere alla cottura. Consiglio una passata veloce a vapore, giusto per ammorbidire la verdura e mantenere un bel colore vivo, poi si può procedere con altri passaggi.

Si può cuocere anche direttamente in padella, se tagliamo le cimette in parti più piccole, in modo da avere dei tocchetti più omogenei.

Oggi propongo due ricette semplicissime con i nostri broccoli!

 

Broccoli all’orientale

Un contorno facile che può rivelarsi parte di un piatto unico, aggiungendo le proteine giuste!

 

Ingredienti:

  • 1 broccolo di medie dimensioni
  • 2 carote
  • mezzo porro
  • salsa di soia q.b.
  • pepe bianco
  • erba cipollina

 

Procedimento:

 

Dopo aver sciacquato bene il broccolo, tagliare le varie cimette e tagliarle a metà o in quarti; pulire anche il tronco, ricavando dei tocchetti.

Tagliare ora le carote e il porro a fettine sottili.

In un wok scaldare un filo d’olio, poi far saltare il porro. Dopo un paio di minuti unire le carote e i broccoli.

Aggiungere un bicchiere d’acqua, poi coprire con il coperchio e far cuocere un quarto d’ora. A metà cottura condire con salsa di soia, facendo attenzione a non esagerare! Poco alla volta, meglio doverne aggiungere dopo che ritrovarsi tutto troppo salato!

Condire anche con pepe bianco ed erba cipollina.

Controllare la cottura: carote e broccoli dovranno essere teneri ma non si devono disfare.

Ed ecco il nostro contorno all’orientale!

* Consiglio dell’hobbit: ad inizio cottura possiamo aggiungere dei cubetti di tofu nel wok, così da ottenere un piatto completo e saporito!

broccoli all'orientale
broccoli all’orientale

 

Broccoli fritti in pastella

Un peccato di gola ogni tanto ci sta: con una semplice pastella possiamo friggere tutte le crucifere!

 

Ingredienti:

 

  • 1 broccolo
  • 150 ml di birra fredda
  • 150 gr di farina di ceci
  • spezie a scelta: paprika, erba cipollina, pepe, ecc.
  • un pizzico di sale

 

Procedimento:

 

Pulire il broccolo e tagliare le cime e il tronco. Cuocere il broccolo a vapore o sbollentarlo per qualche minuto. Non dovrà cuocersi completamente, dovrà rimanere croccante.

Salare e tenere da parte mentre prepariamo la pastella.

In una ciotola aggiungere la farina di ceci, le spezie, il sale e, a poco a poco, la birra. Mescolare con una frusta per evitare la creazione di grumi. La pastella dovrà essere liscia ma non troppo liquida.

In una padella scaldare l’olio poi intingere le cimette di broccolo nella pastella. Scrollare la pastella in eccesso poi gettare subito il broccolo nell’olio bollente. A metà cottura rigirare i broccoli.

broccoli fritti
broccoli fritti

Far asciugare i broccoli su un piatto con abbondante carta assorbente.

Ecco pronto il nostro secondo sfizioso!

broccoli fritti
broccoli fritti

 

Trovate le verdure migliori su https://www.lortoacasa.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.