cavolfiore
Salati,  Verdure di stagione

La verdura della settimana: il cavolfiore

Tra le verdure invernali il cavolfiore è sicuramente il mio preferito!

Conosciuto già dagli antichi Romani e Greci, veniva consumato più che altro crudo: si dice che, consumandolo prima dei pasti, fosse in grado di assorbire meglio l’alcool!

Il cavolfiore ha effettivamente diverse proprietà terapeutiche, soprattutto se consumato in succo. Gastrite, nervosismo, affaticamento, anemia, sono solo alcuni dei disturbi che questo succo può alleviare.

Questa crucifera ha un elevato contenuto di potassio, calcio, ferro, magnesio e vitamina C, è un rinomato anticancro, antinfiammatorio e antiossidante.

 

Come si cucina

È un alimento speciale, così versatile da poter essere gustato sia crudo che cotto!

Un’idea per cucinare il cavolfiore crudo?

Il cous cous di cavolfiore!

Dopo averlo lavato e asciugato bene, separare le rosette dal gambo, poi frullarle in un mixer: diventerà così di una consistenza simile a quella del cous cous!

Ora possiamo condirlo come un consueto cous cous, rivelandosi un’ottima alternativa, fresca e genuina!

 

Invece cotto?

Di base preferisco cuocere brevemente le rosette e il gambo a vapore, poi procedere con altre preparazioni.

Ad esempio si può finire di cuocere gratinato al forno, con una bella besciamella e pan grattato! Oppure possiamo intingere le rosette in una pastella a base di birra e friggerle!

Oppure… avete mai assaggiato la bistecca di cavolfiore?!

Ecco un modo di cucinare il cavolo in modo originale e sfizioso!

 

Bistecca di cavolfiore

 

Ingredienti:

  • 1 cavolfiore intero
  • olio, sale
  • 1 spicchio d’aglio
  • un paio di rametti di prezzemolo
  • spezie a scelta (pepe, paprika, curry, erba cipollina, ecc.)

 

Procedimento:

Togliere le foglie esterne del cavolo. Lavare il cavolfiore poi affettarlo in porzioni grosse circa 1 cm, facendo attenzione a lasciare intatto il gambo alla base: sarà importante per mantenere la fetta unita!

Disporre le fette di cavolfiore crudo su una placca rivestita di carta da forno, poi salare.

Prepariamo ora l’intingolo.

In una ciotolina versiamo qualche cucchiaio d’olio, poi aggiungiamo tutte le spezie scelte: si adattano molto bene la paprika e l’erba cipollina, ma sentitevi liberi di sperimentare diverse combinazioni!

Aggiustare di sale e pepe poi aggiungiamo anche il prezzemolo e l’aglio tritato.

Mescoliamo bene poi, con l’aiuto di un pennello da cucina, spargiamo il condimento su ogni singola fetta di cavolfiore. Sarà sufficiente condire solo la parte superiore, non sarà necessario girare il cavolo durante la cottura, per evitare di rompere la fetta.

bistecche di cavolfiore
bistecche di cavolfiore

Ora infornare a 200°C per circa 20 minuti. Il cavolfiore deve risultare tenero ma con una leggera crosticina sulla superficie! Volendo, azionare il grill negli ultimi cinque minuti.

E buon appetito!

bistecche di cavolfiore
bistecche di cavolfiore

 

Dove acquistare ottimi cavolfiori? Date un’occhiata qua: https://www.lortoacasa.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.